Presentazione Studio di Unione Petrolifera al #FORUMAutoMotive

Oggi un’auto diesel “Euro 6” emette il 95% in meno di NOx rispetto a una “Euro 0” e il 96% in meno di PM rispetto a un veicolo “Euro 1”. Stessi progressi sono stati compiuti nel trasporto pesante, dove un motore “Euro VI” presenta emissioni 8 volte inferiori rispetto a uno omologato “Euro III”. Nei primi due mesi del 2019, inoltre, a un calo della quota di vetture diesel immatricolate, è corrisposto un aumento complessivo della CO2 media delle nuove auto vendute. Dati alla mano, oggi l’utilizzo del diesel di ultima generazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di riduzione della CO2 previsti per il 2030, in modo socialmente ed economicamente sostenibile. Per la riduzione della CO2 e il miglioramento della qualità dell’aria è indispensabile il passaggio verso auto più efficienti e il diesel è parte della soluzione e non la causa del problema.

Sono queste le principali conclusioni dello studio di Unione Petrolifera “Lotta alle emissioni: diesel da assolvere”, illustrato il 18 marzo a #FORUMAutoMotive.

Per ulteriori informazioni visita il sito di Unione Petrolifera

Scarica il Comunicato Stampa