Print Friendly and PDF

Rinnovabili



Con il termine energia rinnovabile (FER) si intende l’energia prodotta da fonti presenti in natura,  pulite e in grado di rigenerarsi, come il sole, l’acqua, il vento, il calore della terra. Sono dunque fonti di energia alternative ai combustibili fossili, capaci di generare energia a zero emissioni climalteranti, come ad esempio la CO2. Per questa loro caratteristica, le fonti energetiche rinnovabili sono alla base della “Green Economy”.


Rientrano tra le fonti rinnovabili: l’idroelettrico, l’energia solare, l’energia eolica, la geotermia, le biomasse e il moto ondoso.


Le fonti rinnovabili sono utilizzate per produrre principalmente energia elettrica, anche se alcune di queste risorse possono essere utilizzate anche per produrre calore come ad esempio il solare termodinamico.
L’idroelettrico viene classificato tra le fonti rinnovabili tradizionali in quanto si tratta di una delle prima tecnologie consolidatesi in Italia. Altra caratteristica dell’idroelettrico è la sua programmabilità di immissione in rete. Viceversa le fonti solare, eolica e geotermica, che hanno oggi raggiunto una certa maturità, rientrano tra le risorse non programmabili e intermittenti, in quanto dipendenti direttamente dalle condizioni metereologiche naturali (vento, sole e precipitazioni) oppure dalle specifiche potenzialità geotermiche dei siti. Tuttavia oggi, grazie ai progressi tecnologici raggiunti, è possibile attenuare eventuali squilibri sulla rete.


In Italia, negli ultimi anni, le rinnovabili hanno assunto un ruolo importante nel mix di generazione elettrica, grazie a politiche incentivanti, nonché  alle politiche ambientali europee che hanno fissato  obiettivi vincolanti di produzione di energia elettrica da FER.
Le fonti rinnovabili nel 2012 hanno toccato il 15,1% del consumo nazionale di energia. La loro penetrazione è molto significativa soprattutto in ambito elettrico dove nel 2012 ha superato la soglia del 27% e nel 2013 sono giunte al 33%.

 

Fonte: GSE
 

Per maggiori informazioni: ANEV http://www.anev.org/